Britney Spears potrà revocare il padre, per la tutela, e scegliere il suo avvocato

Chi sceglierà Britney Spears per la sua tutela e difesa in tribunale?
La Spears sta cercando chi la possa rappresentare legalmente e a cui affidare l’incarico di tutela che il padre Jamie detiene “abusivamente” da 13 anni l’ha resa incapace di vivere una vita autonoma.

Britney Spears è tornata in tribunale per la sua battaglia legale contro la tutela del padre

Solo tre settimane fa Britney Spears è intervenuta in tribunale contro il padre Jamie che detiene la sua tutela e ha controllato la sua vita per 13 anni. A Los Angeles un Giudice e altri con potere legale hanno valutato quanto ha detto la pop star.

Britney Spears potrà revocare il padre

Mercoledì si sono riuniti e nell’udienza hanno deciso quali saranno le decisioni legali. Il giudice di competenza ha stabilito che alla Spears sarebbe stato permesso assumere il proprio avvocato per la difesa e la sua tutela. La Spears ha, inoltre, rivelato che vorrebbe “accusare” suo padre Jamie Spears, che attualmente gestisce la sua tutela, di “abuso di tutela”.

“Sono qui per sbarazzarmi di mio padre e accusarlo di abuso di tutela“, ha detto la Spears in tribunale mercoledì. La cantante ha affermato di voler indagare su Jamie.

Questa tutela ha permesso a mio padre di rovinarmi la vita“, ha affermato la Spears durante l’udienza.

I rappresentanti della Spears e il padre Jamie non hanno rilasciato alcun commento per Fox News

La Spears, tre settimane fa, ha parlato pubblicamente della fine della sua tutela, che è in gran parte controllata da Jamie. Il discorso è stato talmente esplosivo che ha portato alle dimissioni del suo avvocato d’ufficio.

Per la prima volta, la cantante ha espresso le sue opinioni e accusato il padre.

Egli ha gestito tutto della figlia che chiede il ritiro di una società di gestione patrimoniale che avrebbe dovuto fare parte delle sue proprietà.

Mathew Rosengart, il nuovo avvocato che Britney, per la prima volta in 13 anni, è stato scelto dalla cantante con autonomia, senza affidarsi automaticamente a quello nominato dalla corte.

Il professionista ha discusso su chi sia la colpa per il circostanze che Spears ha detto sono “abusivi” e che devono finire.

La Spears non avrebbe dovuto parlare di nuovo all’udienza pomeridiana, tutte le parti hanno partecipato a distanza. La diva ha assunto un avvocato di sua volontà: l’ex procuratore federale e veterano avvocato di Hollywood Mathew Rosengart.

La versione della Spears

All’udienza del 23 giugno, la Spears ha affermato di essere stata costretta a prendere farmaci e utilizzare un dispositivo intrauterino per il controllo delle nascite, ha detto che non le era permesso sposare il suo ragazzo e ha detto che voleva possedere i propri soldi.

 

Rivoglio solo la mia vita“, ha detto la Spears.

Britney Spears potrà revocare il padre

Britney Spears comparirà di nuovo in tribunale per combattere per porre fine alla sua tutela.

È stata aspramente critica nei confronti di suo padre, che conserva e dispone delle sue finanze, e ha avuto critiche più misurate per Jodi Montgomery, la professionista nominata dal tribunale che funge da conservatore della sua persona, supervisionando le sue scelte di vita.

James Spears ha affermato in un deposito legale che la corte deve indagare sulle accuse e sul ruolo di Montgomery, sottolineando che la vita personale di sua figlia è stata al di fuori del suo controllo da quando si è dimesso da conservatore della sua persona nel 2019, un ruolo che ha svolto per 11 anni. Si è opposto alla richiesta di denaro di Montgomery per assumere la sicurezza a causa delle recenti minacce di morte, affermando di essere stato oggetto di minacce simili per anni.

Montgomery ha negato che a Britney Spears sia stato impedito di sposarsi o che sia stata costretta a usare il controllo delle nascite. Si è scagliata contro James Spears, dicendo che Britney Spears non ha espresso alcun desiderio di cacciarla come ha fatto con suo padre.

La versione dei fatti di Montgomery

Montgomery ha affermato di voler rimanere sul posto di lavoro e di mettere in atto un piano di assistenza per aiutare a porre fine alla tutela, qualcosa che ha detto che James Spears non ha espresso alcun desiderio di fare.

Il signor Spears, in qualità di Conservatore della Tenuta, e la signora Montgomery, in qualità di Conservatore della persona, dovrebbero lavorare come una squadra per garantire che il migliore interesse della signora Spears“.

“La vita della star verrà recuperata e la cessazione della sua tutela, e che sta vivendo la sua vita migliore possibile”, ha detto Montgomery in un esposto del tribunale”. “Invece, il signor Spears ha deciso che è ora di iniziare il puntamento del dito e gli attacchi dei media …

Il modo di agire di Mr. Spears e la sua nuova strategia ‘Non sono stato io!’ – dopo essere stato il suo unico o co -conservatore per più di 13 anni – non lascia alla signora Montgomery altra scelta che difendersi.”

Nonostante quasi due anni di lavoro, lo status di Montgomery è ancora tecnicamente temporaneo. Sembrava essere sulla buona strada per un appuntamento permanente prima degli eventi recenti.

Britney Spears potrà revocare il padre

Nel frattempo, l’avvocato che da tanto tempo è stato nominato dal tribunale di Britney Spears, Samuel Ingham III, ha presentato documenti la scorsa settimana dicendo che si è dimesso, con effetto all’arrivo del nuovo avvocato, che sarà all’udienza di giugno.

Anche la Bessemer Trust, una società finanziaria che la Spears aveva cercato in sostituzione di suo padre l’anno scorso, ma è stata invece nominata per lavorare al suo fianco, si è ritirata dalla tutela la scorsa settimana, dicendo che non voleva più prendere parte a un accordo legale che lei non voleva.