Home Come prepararsi Tecniche di sopravvivenza durante la I e II guerra mondiale: I “Victory...

Tecniche di sopravvivenza durante la I e II guerra mondiale: I “Victory Gardens” – Giardini della Vittoria

I Victory Gardens oggi conosciuti anche come orti di guerra o orti per la difesa, i  venivano coltivati ​​​​in quasi ogni appezzamento di terreno libero

217
"Victory Gardens" - Giardini della Vittoria

I “giardini della vittoria”, i “Victory Gardens”, furono orti ampiamente utilizzati durante la prima guerra mondiale negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Canada e in Australia e di nuovo quando scoppiò la seconda guerra mondiale pochi anni dopo.

Gli orti, utilizzati insieme a tessere di razionamento e francobolli, aiutavano a prevenire la carenza di cibo e liberavano colture commerciali per sfamare i soldati. Piantare dei “Victory Gardens” migliorava il morale della popolazione fornendo un modo per le persone a casa di fare la loro parte nello sforzo bellico.

I Victory Gardens oggi conosciuti anche come orti di guerra o orti per la difesa, i  venivano coltivati ​​​​in quasi ogni appezzamento di terreno libero in giardini privati, terreni pubblici, parchi, campi da gioco e cimiteri. Anche fioriere e sui terrazzi vennero utilizzati come “Victory Garden”.

I Victory Gardens, sotto forma di orti casalinghi, oggi sono ancora importanti in innumerevoli modi. migliorano il budget alimentare, forniscono esercizio fisico sano, producono frutta e verdura senza sostanze chimiche, aiutano l’ambiente e consentono alle persone di essere autosufficienti, spesso fornendo anche abbastanza prodotti da condividere o donare.

Come avviare un Victory Garden

Puoi avviare un Victory Garden in un piccolo appezzamento di cortile o in un giardino rialzato. Se sei a corto di spazio, prendi in considerazione un contenitore Victory Garden, chiedi in giro se ci sono orti comunitari nel tuo quartiere o avvia la tua comunità Victory Garden.

Se sei nuovo al giardinaggio, è saggio iniziare in piccolo

Puoi sempre espandere il tuo Giardino della Vittoria successivamente. Potresti unirti a un gruppo di giardinaggio nella tua zona o cercare informazioni e tutorial su internet. Non dovrebbe essere difficile trovare lezioni o utili opuscoli su come piantare, annaffiare, concimare e affrontare fastidiosi parassiti e malattie nella tua zona.

Correlato: Erbe e Piante Medicinali: Principi attivi e antiche ricette

Per la maggior parte delle verdure e della frutta, avrai bisogno di un punto in cui il terreno dreni bene e non rimanga fradicio. La maggior parte delle verdure ha bisogno di almeno alcune ore di luce solare al giorno e alcune, come i pomodori, hanno bisogno di calore tutto il giorno e di una luce solare intensa.

Conoscere la tua zona di coltivazione ti aiuterà a determinare cosa coltivare. Prima di seminare, aggiungi una generosa quantità di compost o letame ben decomposto.

Cosa cresce nei Victory Gardens?

I “giardinieri della vittoria” originali sono stati incoraggiati a piantare semi facili da coltivare e questo consiglio è valido ancora oggi. Un Giardino della Vittoria può includere:

  • Barbabietole
  • Fagioli
  • Cavoli
  • Rape
  • Piselli
  • Lattuga
  • Spinaci
  • Aglio
  • Bietole
  • Carote
  • Cipolle
  • Erbe aromatiche
  • Patate
  • Melanzane
  • Pomodori

Puoi anche coltivare frutta come fragole, lamponi e mirtilli. Se non ti dispiace aspettare, la maggior parte degli alberi da frutto sono pronti per essere raccolti in tre o quattro anni.