Come prepararsi ad uno scenario di guerra

Il rischio che la guerra si estenda all'Europa non è mai stato così alto dalla fine della seconda guerra mondiale. Nessuna persona ragionevole vuole la guerra, ma nel caso debba accadere, Ecco alcuni consigli su come prepararsi ad affrontarla

1801
Come prepararsi ad uno scenario di guerra
Come prepararsi ad uno scenario di guerra

La guerra in Ucraina ci ha fatto capire, se ce ne fosse stato ancora bisogno, che viviamo un momento storico di estrema incertezza e pericolosità. Il rischio che la guerra si estenda all’Europa non è mai stato così alto dalla fine della seconda guerra mondiale. Nessuna persona ragionevole vuole la guerra, ma nel caso debba accadere, Ecco alcuni consigli su come prepararsi ad affrontarla.

Rifornimenti

Durante una guerra, tutto diventa costoso. I rivenditori potrebbero voler approfittare indebitamente di una situazione del genere e, inoltre, è molto probabile che non tutti i rifornimenti siano prontamente disponibili. È prevedibile che molte cose possano essere ancora reperite, a caro prezzo, presso i mercati neri, quindi è necessario fare scorta di cibi a lunga conservazione: articoli come farina di frumento, riso, legumi, oli da cucina, cibi surgelati, marmellate, miele, zucchero, tè, caffè, biscotti, snack, barrette energetiche, fiocchi di mais, avena, frutta secca: insomma, quelle cose che non si deteriorano in fretta e possono garantire nutrimento a te e la tua famiglia.

Inoltre, servirà una grande scorta di acqua acqua potabile. In una situazione bellica sono alte le possibilità che si verifichino interruzioni dell’elettricità e queste possono portare rapidamente a carenze d’acqua. Ricorda anche di costituire scorte di carburante per veicoli e gas da cucina.

Fare il pieno di carburante potrebbe essere una buona idea, nel caso in cui sia necessario effettuare viaggi di emergenza. Tenere alcune verdure crude e frutta fresca nella scorta iniziale può aiutare, in caso di mancanza di fornitura di gas da cucina. Alcuni con una visione più ampia, possono fare scorta di stimolatori immunitari e antisettici naturali come curcuma, aglio e zenzero.

In una crisi, la vita è più difficile se provi a sopravvivere da solo. Ma se hai il supporto dei tuoi familiari, amici intimi e vicini fidati, potresti condividere risorse, il che potrebbe semplificare le cose. Inoltre, le comunità solidali possono anche essere di grande supporto morale e ridurre la paura. Aiuta i feriti. Non dimenticare che anche tu potresti essere al loro posto e vorresti che gli altri ti aiutassero. Anche ai bambini devono essere spiegate le regole e l’importanza della disciplina in caso di eventuali disavventure.

Trova fonti di informazioni corrette

Durante una guerra è la propaganda a farla da padrona, quindi è fondamentale trovare notizie autentiche dalle giuste fonti. In tali situazioni, il governo normalmente crea siti Web e linee di assistenza che potrebbero tenerti informato sugli sviluppi. Nel caso in cui il telefono, la TV e le reti Internet non siano disponibili, puoi sintonizzarti sulla radio per ricevere notizie e aggiornamenti. In ogni caso, fai attenzione alle notizie false e alla falsa propaganda, sia attraverso Internet che attraverso voci. In caso di dubbio, per quanto puoi effettua verifiche incrociate.

Tieni pronti questi strumenti di base

In quei momenti, l’amministrazione generalmente spegne l’elettricità di notte e ordina alle persone di tenere le luci spente, in modo che gli aerei nemici non possano facilmente individuare i luoghi da prendere di mira e bombardare. Potrebbe essere richiesto di tirare le tende e utilizzare luci molto fioche. In tali circostanze, avrai bisogno di una torcia decente e relative batterie e di una buona scorta di candele.

Inoltre, fai in modo di procurarti un power bank efficiente per mantenere carichi e funzionanti telefoni, radio e laptop per accedere alle notizie e per reagire alle emergenze. Qualunque gadget richieda la ricarica USB, tienilo completamente carico.

Provvedi la tua casa di attrezzature antincendio come gli estintori in condizioni di lavoro. Per le situazioni peggiori, bisognerebbe tenere a portata di mano mascherine per naso e bocca, nel caso in cui scoppiasse un incendio nell’edificio. Intendiamoci, in tali situazioni, molti crollano prima a causa del fumo.

Decidi il tuo spazio rifugio personale

Durante le guerre mondiali, c’erano enormi bunker e rifugi, dove le persone potevano nascondersi quando si verificavano i bombardamenti aerei. Ma al giorno d’oggi, non abbiamo tali bunker nelle città. Né il governo ha i mezzi per costruire rifugi per una grande popolazione con breve preavviso. Quindi il posto migliore dove stare al sicuro è probabilmente la propria casa.

Ogni casa ha un posto dove nascondersi un po’, in caso di bombardamento. Quando scoppia la guerra, la tua famiglia deve immediatamente decidere gli angoli all’interno della tua casa dove puoi rifugiarti, nel caso in cui noti aerei nemici in avvicinamento. Devi pianificare in anticipo e designare i posti in cui vorresti nasconderti, che si tratti di un armadio, un bagno o sotto i tavoli o i letti. L’ideale sarebbe possedere una cantina sotterranea e attrezzarla con brande, scorte di cibo ed acqua, oltre a medicinali, candele e torce elettriche

Questo viene fatto principalmente per proteggerti da eventuali detriti che potrebbero cadere dal soffitto o da qualsiasi parte della tua casa che potrebbe crollare con l’impatto di un bombardamento. Devi avere un Piano A, un Piano B e persino un Piano C, perché in una situazione di crisi profonda, non avrai il tempo di capire cosa accadrà nel momento successivo. È importante capire che le guerre non si combattono più in modo convenzionale e che le armi di distruzione di massa sono sempre più potenti ora.

Non dimenticare i contanti

Una delle cose più importanti di cui avrai bisogno sono i contanti. Se le banche vicine sono chiuse ed è probabile che i bancomat non funzionino, avrai quindi bisogno di denaro contante per acquistare tutti i beni disponibili. Quindi, ritira e tieni al sicuro nel tuo rifugio una discreta quantità di denaro, che può essere di aiuto per sopravvivere al periodo della guerra. Inoltre, fai anche una scorta di oggetti di cui poter fare a meno da utilizzare per eventuali baratti. Queste cose possono essere sigarette, batterie che hai messo da parte in più e tutte quelle cose che potrebbero interessare a qualcuno in una situazione di emergenza. Fai in modo di averne più di uno in modo di potertene privare senza che ti pesi troppo.

Hai un kit di pronto soccorso e una scorta di medicinali?

Assicurati anche di avere un kit di pronto soccorso adeguato, insieme a tutte le forniture mediche di base di cui potresti aver bisogno – come compresse di paracetamolo, antibiotici, aspirina, bende adesive, garze sterili, bende di cotone, liquido antisettico topico ecc. – e anche il tuo medicinale quotidiano, vitamina o fabbisogno proteico. Anche se può sembrare banale, potresti anche prestare attenzione a fare scorta di articoli per l’igiene personale come sapone, dentifricio, oli per la salute e altri elementi essenziali per il bagno.

Mantieni la calma, sorridi e sopravvivi

Ultimo ma non meno importante, devi ricordare che quando vai nel panico, tendi a prendere decisioni sbagliate. In una crisi, la gestione dello stress è fondamentale. Quando la situazione si aggrava a un livello così grande, le persone possono scattare spesso e gli animi possono accendersi. Quindi bisogna prestare molta attenzione per mantenere la mente calma.

Questo può essere fatto ascoltando musica, guardando film (se ne hai i mezzi), leggendo libri interessanti, guardando video motivazionali e tenendoti occupato con un po’ di intrattenimento per ridurre lo stress durante il giorno. Anche la meditazione potrebbe aiutare.

Dal momento che non puoi stare in casa tutto il giorno, dovresti anche trovare uno spazio sicuro per muoverti e fare esercizio, poiché il movimento è fondamentale per una mente e un corpo sani. Forse un corridoio, l’atrio del tuo edificio o anche il seminterrato. Certo, un po’ di luce solare potrebbe essere un bonus.

Ricorda che la guerra può portare disastri indicibili come black-out, rivolte, corruzione sociale, legge marziale e persino eventi biologici, chimici e nucleari. La chiave è essere mentalmente oltre che fisicamente preparati per qualsiasi situazione che possa capitare. Questi punti faranno sicuramente molto per aiutare te e la tua famiglia a sopravvivere. Abbi cura di te, preparati, proteggiti e continua a sorridere.