Come TikTok è diventata la stazione radio mondiale

I suoni di TikTok rappresentano una nuova evoluzione nella storia della musica, sostenendo la scoperta della musica e aprendo un modo completamente nuovo per gli amanti della musica di scoprire nuovi brani e per i produttori di musica di raggiungere un nuovo pubblico.

Apri TikTok e potrai divertirti con cose e persone che non ti aspettavi di vedere. Potrebbe essere una ragazza delle Hawaii che in qualche modo si è imbattuta in una traccia diss dalla scena grime di Blackpool, o un imballatore di patate dell’Idaho sul suo skateboard per lavorare, creando un video su una vecchia canzone soft rock.

Entrambi i fatti descritti sono realmente accaduti, come la creazione di Bella Poarch di “M To The B” del rapper Blackpudlian Millie B, che è stato visualizzato oltre mezzo miliardo di volte, mentre il video di Nathan Apodaca mentre ascoltava “Dreams” dei Fleetwood Mac e beveva Ocean Spray e attraversava la strada sul suo longboard, è stato visto quasi 70 milioni di volte.

Nel caso di quest’ultimo, il jukebox di gioia di TikTok ha generato innumerevoli remix tra cui versioni di Mick Fleetwood e dello stesso CEO di Ocean Spray, Tom Hayes, che sono saliti sul carro, o meglio sui loro skateboard, per mantenere le pagine di questa particolare storia.

“La musica è una parte intrinseca di TikTok e, in qualità di responsabile europeo del Creative Lab di TikTok, il mio compito è aiutare i marchi a capire come la nostra community utilizza il suono per creare questi momenti culturali e aiutarli a prosperare in questo fantastico ambiente a tutto schermo”. Afferma il respondabile creativo dell’app TikTok.

I sogni tornano in cima alle classifiche di iTunes

 

Tuttavia, non ci siamo preparati per il video di Ocean Spray di Nathan Apodaca, o @doggface208 per i suoi follower di TikTok, probabilmente la migliore pubblicità accidentale di sempre.

Lo stesso Doggface è diventato una star da un giorno all’altro, l’amore per il marchio di Ocean Spray è cresciuto sia su TikTok che fuori dalla piattaforma nella vendita al dettaglio, diventando la bevanda da non perdere del momento, mentre “Dreams” di Fleetwood Mac è tornato in cima alle classifiche di Billboard e iTunes per la prima volta dopo 43 anni.

Questo semplice video ha ribaltato la sceneggiatura della storia del marchio e, con l’aiuto di Fleetwood Mac e della comunità globale di TikTok, il mondo ha trangugiato la storia, insieme a litri di succo di mirtillo e lampone Ocean Spray. Tuttavia, c’è un’arte nel fare sogni tra musica e marchi.

È stato detto che la musica costituisce il 50 per cento di qualsiasi messaggio commerciale di marca e la giusta selezione di brani può portare a guadagni percentuali incommensurabili in termini di ricordo radicato. La musica ha la capacità di portare l’ascoltatore in un momento e in un luogo diverso, trasportarlo dal divano o dallo smartphone e inserirlo nel cuore della storia del marchio.

Prendi in considerazione la traccia “Phat Planet” di Leftfield che, con il suo battito cardiaco metronomico, ha teletrasportato gli spettatori dello spot Guinness Surfer nei mari salati e che si infrangono. Questa storia di attesa della perfezione era chiara e il volume della tensione è stato aumentato dalle onde sonore della traccia, risultando in un’ondata inarrestabile di riconoscimenti e vendite.

Phat Planet” e la storia dei surfisti incalliti sono ora collegati per sempre, ma a quanto pare ci sono voluti oltre 2.000 brani prima che i creatori si imbattessero in questa traccia inedita, cosa che ora è possibile più rapidamente su TikTok.

Lo stesso si può dire della hit factory di Levi’s di memorabili colonne sonore pubblicitarie. Ognuno ha portato lo spettatore in un momento o in un luogo, collegandolo al momento e alla marca e al modello dei jeans.

La musica non va mai sottovalutata

Alcuni di questi brani erano di artisti inediti, come “Spaceman” delle meraviglie di un solo successo dei Babylon Zoo, mentre altri cercavano di portare classici dimenticati a nuove orecchie.

Nel 1985, lo spogliarello improvvisato in lavanderia di Nick Kamen su “I Heard It Through The Grapevine” di Marvin Gaye, ha portato gli spettatori dal loro sonno mondano suburbano a un momento di “Americana” senza sforzo. Ha stabilito un aumento della frequenza cardiaca a livelli pari solo all’aumento dell’800% delle vendite dei Levi’s 501.

“La musica è una forza potente nella comunicazione e non dovrebbe mai essere sottovalutata”, ha affermato Sir John Hegarty, dirigente pubblicitario e responsabile della pubblicità di Nick Kamen. “Si connette a un livello emotivo profondo, creando un legame duraturo tra il comunicatore e l’ascoltatore, aggiungendo valore e memorabilità al tuo messaggio.”

Questo nuovo capitolo del libro di fiabe del marchio si è davvero connesso con la coscienza culturale alla fine del 2020 con l’originale TikTok di Doggface, condividendo la sua storia personale e ambientandola in “Dreams” di Fleetwood Mac.

La combinazione ovviamente ha fatto clic: il momento giusto, il prodotto giusto e la canzone giusta. Gli elementi si sono uniti, proprio come le storie del marchio perfettamente costruite dalle agenzie che l’hanno preceduto, elevando a un nuovo livello narrativo quello che era, in superficie, solo un ragazzo che viveva la sua vita migliore e si godeva il suo drink preferito e la sua canzone classica.

TikTok ci ha portato a quella sensazione di libertà quando fuggiamo dai guai del mondo, il prodotto e i testi che si combinano per consentire un micro-momento di gioia.

Questa è la prova che la musica e la narrazione sono sempre stati al centro dell’anima della creazione.