La gabbia di Faraday per proteggersi da un attacco EMP

Una gabbia di Faraday è un involucro schermato posto intorno ai dispositivi elettronici per proteggerli da attacchi EMP

1484
La gabbia di Faraday per proteggersi da un attacco EMP
La gabbia di Faraday per proteggersi da un attacco EMP

Di tutti i motivi per prepararci, uno che tutti dobbiamo prendere sul serio è la possibilità di un catastrofico EMP, o impulso elettromagnetico. Una gabbia di Faraday può fare la differenza in questo scenario disastroso.

Questo è un argomento frequente in molti romanzi post-apocalittici e qualcosa di cui la maggior parte di noi è a conoscenza, anche se non ne comprendiamo completamente la scienza.

Comprendere i rischi di un EMP va di pari passo con le minacce di un attacco informatico poiché esiste una relazione di causa ed effetto tra i due.

Che cos’è un EMP?

Un impulso elettromagnetico o EMP, è un’esplosione improvvisa di radiazione elettromagnetica. L’energia EMP può essere molto potente. Un EMP è causato da alcuni tipi di esplosioni ad alta energia.

L’esplosione di un’arma nucleare, ad esempio, causerà sicuramente un EMP. Allo stesso modo, un EMP può essere il risultato di una improvvisa fluttuazione del campo magnetico terrestre. Oppure, può essere il risultato di un’espulsione espulsione di massa coronale (CME) da parte del Sole. Ma forse la cosa più preoccupante di tutte è la possibilità di un’arma EMP creata dall’uomo dispiegata di proposito per devastare il nostro pianeta.

Indipendentemente dall’innesco, un EMP può essere devastante per la rete elettrica, causando campi elettrici in rapida evoluzione che creeranno correnti elettriche fluttuanti e picchi di tensione. Gli aggeggi elettronici su cui possiamo fare affidamento sarebbero messi fuori uso. I microchip verrebbero bruciati o danneggiati così gravemente da diventare inutili.

Quindi come sarebbe la vita dopo un evento o episodio EMP?

L’area colpita dall’impulso EMP resterebbe senza elettricità, nessun sistema di trasporto, nessun sistema di comunicazione, nessuna banca, nessun internet, nessun cibo e nessun sistema di distribuzione dell’acqua. Questa sarebbe davvero una situazione da fine del mondo come lo conosciamo.

Un impulso elettromagnetico potrebbe potenzialmente friggere la stragrande maggioranza di tutti i microchip negli Stati Uniti. In un istante, quasi tutti i dispositivi elettronici sarebbero resi inutili.

LA GABBIA DI FARADAY

In sintesi, una gabbia di Faraday è un involucro schermato posto intorno ai dispositivi elettronici per proteggerli da attacchi EMP. Alcune custodie comunemente usate includono bidoni della spazzatura in metallo zincato, barattoli di popcorn, schedari metallici.

Come funziona?

Le gabbie di Faraday proteggono ciò che è al loro interno dai campi elettrici statici. Le radiazioni elettromagnetiche sono tutt’intorno a noi, ma è ciò che le gabbie di Faraday cercano di tenere fuori. La radiazione elettromagnetica si trova nelle microonde, nelle onde radio, nella luce ultravioletta e nella luce visibile, ma quando è in queste forme non è dannosa. Tuttavia, quando è più forte, può essere dirompente e dannosa per molti dispositivi elettronici, ed è qui che abbiamo bisogno delle gabbie di Faraday.

Quando un oggetto con una carica elettrica si avvicina all’esterno della gabbia (il conduttore, es: rete di alluminio), le particelle positive e negative si separano. Gli elettroni che hanno la carica opposta dell’oggetto in avvicinamento vengono attratti da esso e, allo stesso tempo, gli elettroni con la stessa carica vengono respinti e si allontanano dall’oggetto esterno. Questo processo è chiamato induzione elettrostatica.

Praticamente qualsiasi tipo di metallo funzionerà come conduttore con cui costruire la tua gabbia di Faraday. Di solito va bene se la gabbia ha piccoli fori, purché non siano troppo grandi rispetto alla lunghezza d’onda dell’onda elettromagnetica in arrivo. Puoi anche utilizzare una scatola di metallo esistente per fungere da gabbia di Faraday purché non ci siano troppi spazi vuoti che potrebbero consentire perdite, quindi la creazione di una gabbia di Faraday potrebbe non costare molto denaro.

Usare un forno a microonde

Un forno a microonde può essere usato come un’efficace gabbia di Faraday perché mantiene l’energia che crea confinata all’interno, cosa che, allo stesso modo, dovrebbe impedire il ritorno di forti impulsi elettrici all’interno.

Un cellulare avvolto in un foglio di alluminio blocca il segnale cellulare

Puoi testare che funzioni col tuo forno: avvolgi il cellulare in un foglio di alluminio e chiamalo.

Certo, i telefoni cellulari funzionano a varie frequenze radio, quindi mentre un telefono cellulare potrebbe non funzionare, un altro lo farà. Tuttavia, essendo questo così facile da testare, perché rischiare?

Testare la gabbia di Faraday

Oltre a chiamare un telefono cellulare, puoi testare la tua gabbia di Faraday fatta in casa inserendo una radio portatile all’interno dello scudo dopo averla sintonizzata su una potente stazione FM. Se riesci a sentire la stazione FM mentre la radio è all’interno della gabbia di Faraday, devi tornare al punto di partenza per assicurarti che lo scudo sia adeguatamente sigillato.

Cosa mettere nella gabbia di Faraday

L’attrezzatura che conservi in ​​una gabbia di Faraday dovrebbe comprendere quei dispositivi che ti aiuteranno a comunicare con il mondo a seguito di una devastante perdita della rete. Le comunicazioni a corto raggio saranno fondamentali dopo un evento EMP. Una buona lista di partenza includerebbe:

  • Radio e caricabatterie GMRS insieme a cavi da collegare per la ricarica solare.
  • Ricetrasmittente da 2 metri e 440 MHz (come i Baofeng portatili), sempre con cavi di ricarica e adattatori per l’energia solare.
  • Un computer portatile con una batteria nuova, un caricabatterie, un adattatore solare e tutto il software chiave su CD, quindi se hai bisogno di una nuova copia del sistema operativo, avrai il codice Product Key.
  • Una radio meteorologica AM/FM/onde corte provvista di un meccanismo di ricarica del pannello solare.
  • Chiavetta USB ad alta capacità contenente informazioni pertinenti, inclusi documenti fiscali, copie scansionate di certificati di nascita, passaporti, licenze di matrimonio, atti, immatricolazioni di veicoli e cartelle cliniche.
  • Una torcia o dispositivi di illuminazione per aiutarti a vedere al buio (siamo in uno scenario dove la corrente elettrica non è più disponibile). Avere tutti i rifornimenti di cui potresti aver bisogno renderà tutto molto meno complesso in caso di attacco EMP.
  • I walkie talkie possono essere utili per le comunicazioni a breve distanza, specialmente con i membri della famiglia. Ricorda che il cellulare non è qualcosa su cui potrai fare affidamento durante e dopo un evento EMP.

Protezione quotidiana dei piccoli dispositivi elettronici

Proteggere le tue carte di credito è qualcosa per cui puoi facilmente prendere precauzioni. Ci sono portafogli realizzati con tecnologia di schermatura RFID.

Tenere sempre con te una gabbia di Faraday nel tuo veicolo è una necessità perché se il tuo veicolo viene disabilitato da un enorme EMP o da un brillamento solare, vorrai essere in grado di comunicare con gli altri.

Borsa a gabbia di Faraday per cellulare: questa custodia protegge anche dai tentativi di hacking e di tracciamento del tuo telefono.

Nota bene: per proteggere i dispositivi da una scarica EMP, gli stessi, oltre a stare dentro la gabbia di Faraday non devono essere collegati alla rete elettrica!

Correlato: Energia, tempesta perfetta. E l’Enel deve riaccendere il carbone alla Spezia