Guida al consumo di insetti per la sopravvivenza

Cosa faresti se all'improvviso accadesse un grave disastro e tu e la tua famiglia rimaneste senza cibo? Saresti disposto a mangiare insetti? Sapresti come raccoglierli e cucinarli?

277
Mangiare gli insetti per sopravvivenza
Mangiare gli insetti per sopravvivenza

Se sei un prepper, probabilmente ti sei organizzato in anticipo con scorte di cibo ed acqua in caso si verificasse qualche emergenza. Tuttavia, quella scorta di cibo non durerà per sempre e quindi cosa mangerai nel caso l’emergenza si prolungasse più del previsto? Riusciresti a mangiare anche degli insetti se fosse necessario per sopravvivere?

La maggior parte dei survivalist, così come i prepper, adorano condividere tutti i tipi di suggerimenti per la pesca o la caccia nei boschi; tuttavia, la verità è che la caccia al cibo è difficile e bisogna avere molta esperienza per attuarla con successo.

Inoltre, metti di riuscire ad uccidere un cinghiale, cosa farai della carne? Da solo o con la tua famiglia potresti non essere in grado di consumare tutta la carne che ti sei procurato prima che si rovini: dovresti sapere come essiccarla, frollarla, conservarla e tagliarla. Tutte attività che insieme alla caccia ti prenderebbero molto tempo ed energie. Ne parleremo in un altro articolo, in questo, invece, ti presenteremo un’alternativa che ti permetterà di risparmiare tempo ed energia e ti permetterà di nutrirti senza nemmeno cacciare: il miglior cibo per sopravvivere nelle emergenze è costituito dagli insetti.

Mangiare insetti è del tutto normale

Credi che mangiare insetti sia disgustoso? Se è così, stai andando contro la natura umana. Per gli antichi umani gli insetti costituivano gran parte della loro dieta quotidiana. I nostri antenati hanno continuato a mangiare gli insetti anche dopo aver iniziato a coltivare cibo e a cacciare animali selvatici.

Ancora gli antichi romani mangiavano larve di coleottero che allevavano con vino e farina e le consideravano vere ghiottonerie. I greci mangiavano le cicale, come riporta Aristotele. E nella Bibbia si parla spesso di persone che si nutrivano di insetti.

Ancora oggi, in realtà, molte culture trovano normale mangiare insetti, come in Africa e in Asia. Tuttavia, nella maggior parte delle culture occidentali, mangiare insetti è ritenuta una pratica sgradevole e disgustosa.

Come siamo passati dal mangiare insetti al credere che mangiarli sia disgustoso?

Uno dei motivi risiede nel fatto che, quando le persone hanno iniziato a coltivare il proprio cibo, vedevano gli insetti come parassiti malevoli perché mangiavano i loro raccolti. Il fatto però è che se stai cercando di sopravvivere, faresti meglio a smettere di pensare che mangiare insetti sia disgustoso. Non c’è niente di sbagliato nel mangiare gli insetti. Pensiamo a questo e cambiamo prospettiva. Probabilmente mangi spesso le uova che escono dal sedere di una gallina, tuttavia nessuno sembra pensare che sia una cosa disgustosa.

Quali insetti si possono mangiare?

Moltissime varietà di insetti sono commestibili, ecco alcune regole per decidere se puoi mangiare un insetto.

Innanzitutto, la maggior parte degli insetti può essere mangiata. Tuttavia, sarebbe meglio evitare gli insetti che pungono, quelli pelosi, quelli dai colori vivaci o quelli che portano malattie come mosche, zecche o zanzare.

Tuttavia, ci sono diverse eccezioni a queste regole. Ad esempio, puoi mangiare le api, anche se pungono. In effetti, pare che siano deliziose. Se un insetto è velenoso, quando lo cucini di solito il veleno perde efficacia. Ma non è necessario correre rischi, meglio attenersi a ciò che sappiamo per certo.

Ecco un elenco di alcuni degli insetti che puoi mangiare ma non dimenticare che la maggior parte degli insetti può essere mangiata, quindi se necessario, e stai cercando di sopravvivere, guarda dentro un tronco o sotto ad un sasso: puoi mangiare praticamente tutto quello che trovi.

Ecco un elenco:

  • Formiche
  • Coleotteri
  • Grilli
  • Bruchi
  • Millepiedi
  • Cavallette
  • Larve di insetti
  • Api da miele
  • Termiti

Modi per catturare gli insetti da mangiare

Gli insetti sono ovunque. Questo è il motivo per cui sono ottimi da usare come fonte di cibo per la sopravvivenza. Tutto quello che devi fare è spostare un tronco caduto e probabilmente ci saranno dei gustosi scarafaggi sotto di esso. Oppure puoi scavare un po’ nella terra e probabilmente scoprire altri insetti commestibili. Tuttavia, se desideri un pasto, dovrai catturare molti insetti contemporaneamente. Ecco alcuni modi:

Trappola

Una trappola come questa può catturare insetti come i coleotteri. È facile da creare. Hai solo bisogno di una tazza con un coperchio, oppure potresti usare una lattina o anche una bottiglia. Quindi, scava un buco delle stesse dimensioni della tazza o di un altro contenitore. Metti il ​​contenitore all’interno del foro, assicurandoti che i bordi siano a livello del suolo.

Quindi, metti alcune pietre attorno all’esterno del contenitore in modo che reggano il coperchio. Metti il ​​coperchio sopra le pietre. Preferibilmente, dovresti avere uno spazio di circa due o tre centimetri. Quindi, guarda nella trappola ogni giorno e raccogli gli insetti che hai catturato.

Consigli:
Metti un po’ di esca nella tua trappola. Ad esempio, se hai della frutta, attirerà cavallette o grilli. Metti un imbuto o qualcosa di adatto nella tazza per evitare che gli insetti entrati possano uscirne.

Raccolta di insetti per il cibo

Dopo aver catturato diversi insetti, possono essere allevati in modo abbastanza semplice e quindi costituire una scorta di cibo stabile. Le cavallette sono un buon suggerimento in quanto si riproducono velocemente e contengono molta nutrizione. Inoltre, sono erbivori, mentre insetti come i grilli possono trasformarsi in carnivori se non vengono nutriti con i cibi che preferiscono.

Ti servirà un grande contenitore per allevare i tuoi insetti all’interno. Inoltre, per allevare le cavallette, dovrai mettere un po’ di sabbia sul fondo. La sabbia deve rimanere un po’ bagnata, altrimenti le uova della cavalletta non si schiuderanno.

Dovresti sempre cucinare gli insetti prima di consumarli. Potresti aver visto qualcuno in TV mangiare dal vivo, larve di scarafaggio crude, ma è stupido ed è uno dei motivi per cui pensiamo che sia disgustoso mangiare insetti.

Potrebbe interessarti: Modi per conservare il cibo

Proprio come la carne cruda può avere parassiti o batteri, così possono averne gli insetti

Se cucini gli insetti, parassiti e batteri vengono distrutti e oltretutto acquisiscono anche un sapore migliore se cucinati.

Ecco alcuni esempi di modi per cucinare gli insetti in modo da poterli mangiare in sicurezza e dargli anche un sapore migliore:

  • Per le formiche, arrostirle.
  • Per le lumache, tagliare le teste, spremere le budella e i materiali di scarto, quindi arrostirle o farle bollire.
  • Per cavallette o grilli, puoi arrostirli o persino ricavarne farina. Per fare la farina, arrostire fino a quando non saranno completamente asciutti, quindi schiacciare i corpi con un mortaio, ed ecco la farina!
  • I bruchi possono essere arrostiti o lessati per almeno un minuto.
  • Le termiti, possono essere arrostite.
  • Per i vermi della farina, puoi bollirli per un minuto e cuocerli in olio o burro.
    Assicurati di togliere sempre le gambe e le ali, altrimenti potrebbero rimanere incastrati in gola e farti soffocare. Basta ruotarle e si staccano subito. Ciò renderà molto più facile mangiare gli insetti… bleah!