Il miglior whisky del mondo, secondo i Craft Spirits Awards 2021

L’ American Craft Spirits Association (ACSA) è l’unica associazione commerciale no-profit registrata negli Stati Uniti. In linea generale, il gruppo esiste per promuovere la difesa e l’equità normativa per le distillerie che producono meno 315.000 bottiglie di wisky all’anno. Jack Daniels, per riferimento, sforna poco più di 16 milioni di bottiglie ogni 12 mesi.

Sebbene gran parte del lavoro dell’ACSA sia al di fuori dell’interesse immediato del consumatore medio, il suo giudizio annuale sugli alcolici artigianali attira un’ampia attenzione ben oltre il commercio.

E per una buona ragione.

Giunta alla sua ottava edizione, la competizione è supervisionata da una giuria di 29 giudici, inclusi alcuni dei nomi più rispettati del settore. Dopo una degustazione alla cieca di circa 550 partecipanti, questi stimati relatori hanno appena pubblicato i loro risultati per il 2021.

Questa volta i contendenti provenivano da 42 stati. Notevole tra le voci, che comprendevano sette principali categorie di liquori, era un numero record di espressioni di brandy e offerte ready-to-drink.

Il massimo riconoscimento del Best of Show è riservato a un unico prodotto che esercita la superiorità in tutte le categorie. Quest’anno quell’onore è andato a una segale finita al porto di Milam & Greene di Blanco, in Texas.

I co-fondatori Marsha Milam e il mastro frullatore Heather Greene non sono nuovi a prestigiosi riconoscimenti. Né è questa particolare espressione. Nel 2020, il dinamico duo ha portato a casa il “Double Gold” al San Francisco World Spirits Competition per lo stesso identico imbottigliamento.

 

Cosa rende questo succo così speciale?

Bene, per esempio, il whisky a 94 prove è delizioso sulla lingua, vantando una sensazione in bocca simile al raso. Al palato è ben bilanciato tra frutti di bosco maturi in primo piano e una spezia tannica simile alla cannella che emerge nel finale.

Considerando che proviene dallo stesso produttore dell’Indiana responsabile di così tante altre segale artigianale sul mercato oggi, la sua eccezionalità parla del ruolo fuori misura che un frullatore di talento può svolgere nella sfumatura mineraria che alla fine si distingue nel versare.

Anche il calore elevato di un rickhouse del Texas centrale non guasta di certo. Qui non perde tempo a ottenere un fruttato aspro da pipe ben stagionate.

Potresti non voler perdere tempo per assicurartene una bottiglia.

A differenza dei troppi whisky americani pluripremiati sotto i riflettori in questi giorni, Milam & Greene Port Finished Rye si trova ancora sugli scaffali a, o vicino, al prezzo suggerito di $ 50 USD.

Con ogni successivo round di riconoscimento, questa felice circostanza viene messa a dura prova. Fai con queste informazioni quello che vuoi. Nel frattempo, puoi visualizzare l’elenco completo dei vincitori dei Craft Spirits sul sito ACSA, qui.