JetPack Aviation lancia lo Speeder, una motocicletta volante in stile Star Wars – video

JetPack Aviation ha fatto molti titoli nel 2015 quando ha lanciato il suo jetpack senza ali JB-9, una coppia di motori a reazione montati sullo zaino costruiti per il volo personale.

Negli ultimi tre anni, JetPack ha perfezionato quell’hardware e lo ha preparato per un lancio commerciale limitato, durante l’esecuzione di demo pubbliche vistose in tutto il mondo.

Nel frattempo, ha lavorato anche su un altro concetto: una motocicletta volante a propulsione.

Lanciato su YouTube questo martedì, lo Speeder, un ovvio riferimento alle motociclette volanti utilizzate nel franchising di Star Wars, è ancora nella sua fase concettuale, ma JetPack ha già creato specifici materiali di marketing.

Attualmente sta prendendo i preordini per le versioni commerciali delle motociclette volanti per l’eventuale consegna a Los Angeles. Per prenotare una moto, i potenziali clienti devono versare un deposito di 10.000 dollari e alla fine lasciare 380.000 dollari sulla build completa.

Secondo il sito web dell’azienda, solo 20 degli Speeder saranno creati per uso commerciale, il resto della produzione futura dell’azienda sarà dedicato alle applicazioni militari e governative.

 

Per molti, 380.000 dollari possono sembrare un sacco di soldi, ma per altri è difficile dare un valore alla proprietà di una motocicletta volante in edizione limitata.

Volare con lo speeder

Come specificato, lo speeder, nella sua versione commerciale, peserà poco più di 100 chili e sarà alimentato da quattro motori a reazione alimentati con cherosene, diesel o carburante Jet-A. Una versione ultraleggera dello speeder volerà a 90 chilometri orari e non richiederà la licenza di pilota.

In alternativa, una versione sperimentale del velivolo sarà in grado di volare a oltre 220 chilometri orari, ma richiederà una licenza formale per volare.

Quest’ultima versione dovrebbe un’autonomia di 30 minuti di volo con oltre 240 chili di spinta massima e la capacità di raggiungere una quota massima di 4500 metri, sebbene JetPack ammetta tranquillamente che la maggior parte dei suoi clienti non avrà bisogno di quest’ultima caratteristica.